Lingua
Consulenza Consulenza a 360° per diffondere una cultura del benessere e della qualità...
Coaching Coaching personale, sportivo, educativo e organizzativo...
Formazione Interventi di formazione aziendali e interaziendali ad aziende...
Osservare per prevenire, agire per cambiare

Osservare-per-prevenireOsservare per prevenire, agire per cambiare
Comunicazione e problem solving strategico per insegnanti

2011, Ricerca intervento realizzata per il 3° e 9° Circolo Didattico di Ravenna

Questa trattazione nasce da un incontro avvenuto nel 2002 con un dirigente scolastico e un gruppo di insegnanti in una scuola riminese. L’intervento che svolsi fu una rapida consulenza strategica e un sostegno a dirigente e insegnanti per risolvere una situazione di emergenza nell’istituto, provocata da un bambino ribelle, violento e prevaricatore. Il dirigente e il gruppo delle insegnanti riuscirono in breve tempo a riprendere il controllo della situazione, a contenere i comportamenti violenti del bambino e, al tempo stesso, a rappresentare per lui un punto di riferimento in un momento di forte confusione e abbandono da parte della famiglia. Questo fu il risultato dell’applicazione di alcune strategie di problem solving, già sperimentate in situazioni simili da alcuni colleghi del Centro di Terapia Strategica in altre scuole dell’Emilia-Romagna (Fiorenza, Nardone 1995).
Dopo quell’intervento iniziai la sperimentazione di un’attività di formazione e ricerca-intervento che proseguì e si estese a Ravenna con il coinvolgimento di due circoli didattici. L’attività svolta ha coinvolto dal 2002 ad oggi oltre 200 insegnanti di scuole elementari e un piccolo gruppo delle materne. Per diffondere il metodo e sostenere gli insegnanti nell’osservazione sistematica delle problematiche emergenti all’interno delle classi e nell’applicazione delle opportune strategie di intervento, un ristretto gruppo di dieci insegnanti è stato coinvolto in un progetto formazione-formatori. E’ proprio a questo gruppo che si deve la raccolta del materiale e dei dati di questa pubblicazione riguardante la ricerca intervento svolta dal 2007 ad oggi.
L’applicazione di strategie costruite ad hoc per specifici problemi di comportamento rilevati dagli insegnanti, la sperimentazione degli effetti prodotti su numerosi casi osservati all’interno delle classi, il monitoraggio e la supervisione costante, hanno consentito una sistematica organizzazione dell’osservazione degli insegnanti, una conoscenza approfondita dei problemi che si presentavano all’interno delle classi e un intervento efficace per facilitare la risoluzione dei problemi.
In alcuni casi l’osservazione degli insegnanti riportava elementi utili all’applicazione sistematica di protocolli di intervento, ovvero sequenze di strategie e tecniche dimostratesi efficaci, sperimentate negli ultimi quindici anni dai ricercatori del Centro di Terapia Strategica, diretto dal prof. Giorgio Nardone (Fiorenza, Nardone 1995; Balbi, Boggiani, Dolci, Rinaldi 2009; Balbi, Artini 2009). Inserendo le opportune varianti rispetto all’originalità delle situazioni e delle problematiche osservate, si sono utilizzati i protocolli già testati per i seguenti tipi di disturbi:
-       deficit dell’attenzione con iperattività;
-       disturbo oppositivo-provocatorio;
-       mutismo elettivo;
-       disturbo da evitamento;
-       conflitti, ostilità e fenomeni di bullismo.
Negli altri casi la ricerca-intervento ha consentito di creare linee guida per la costruzione di nuovi protocolli finalizzati a risolvere specifici problemi nell’area del comportamento e delle relazioni.
Grazie all’utilizzo del metodo del coaching strategico (Milanese, Mordazzi 2007) per lo sviluppo delle risorse personali è stato possibile sostenere gli insegnanti nel riconoscere alcune incapacità che provocano reazioni disfunzionali nei bambini, ma talvolta anche in loro stessi e trasformare i limiti in risorse per un agire efficace.
L’analisi di casi reali ha permesso di lavorare direttamente sui problemi, verificare l’efficacia di alcune strategie e l’inefficacia di altre, evidenziare le categorie di problemi che emergono frequentemente all’interno di ogni classe e le possibili soluzioni, attuabili e replicabili anche da altri insegnanti.
La costruzione di una griglia osservativa su cui raccogliere le preziose informazioni delle insegnanti ha consentito una sistematizzazione degli interventi e ha fornito uno strumento operativo su cui costruire con metodo e organicità gli interventi e le verifiche da attuare.
Pur consapevole che il presente lavoro non rappresenta statisticamente tutte le problematiche che ogni giorno migliaia di insegnanti osservano all’interno della scuola, ritengo che la pubblicazione realizzata con la collaborazione dei dirigenti e dei docenti del 3° e 9° circolo di Ravenna, possa rappresentare un utile strumento operativo per un agire efficace dell’insegnante e un recupero del benessere all’interno della scuola.

Roberta Mariotti
Rimini, 5 gennaio 2011

           
 
 


Privacy* 
Iscriviti per ricevere gratuitamente la newsletter
Rispettiamo la privacy: le informazioni ricevute resteranno riservate e non saranno comunicate a terzi.
 
 Nome*
 
 Messaggio*
 
 
 
 E-mail*
 
         

Consulenza Strategica ® di Roberta Mariotti | Corso D'Augusto 81 47921 Rimini
Tel. +39 0541 22890 | E-mail: info@consulenzastrategica.com

Privacy Policy